Workshop

Lo Specchio – Un viaggio nel tempo

 

Per quanto mossa dall’attaccamento la foto ci ricorda scatto dopo scatto l’impermanenza del mondo, possiamo solo tentare di trattenere un momento nel flusso della vita.
La foto è un mistero, non per la sua tecnica ma per i significati che racchiude, è come un cristallo con molte sfaccettature dall’aspetto chiaro ed oscuro. La fotografia è un tramite diretto all’altro, e lo scatto suggella ogni volta questo legame, questo desiderio di unirci al mondo, di sentirci uno.

La foto è collocata nel tempo, nello spazio: la foto ci parla, parla del reale ed è capace di esaltarlo, parla del mondo e parla di di noi, del nostro corpo dei nostri pensieri delle nostre emozioni. La fotografia parla di noi che la realizziamo e di noi che guardiamo la foto. A volte è un filtro che poniamo fra noi e la vita, così come a volte è un morbido modo per cominciare a esplorare l’altro, il mondo e noi stessi.
La fotografia è lo specchio della nostra consapevolezza dove l’altro diventa me, dove io sono l’altro.

 

Condotto da Michel Tripepi, fotografo, pittore, operatore cinematografico e Gestalt Counsellor; da anni si occupa della documentazione del programma SAT principalemnte in Italia. Conduce workshop integrando la fotografia alla pratica meditativa e alla relazione d’aiuto.

 

Costo 70€ compresa tessera associativa

Obbligatoria la prenotazione entro il 10 Gennaio – numero limitato



Quando:

25 Mag 2019

Orari:

10:00 - 18:00